Maior Tennis Tavolo – Polemiche estive. Se sei straniero e hai più di 21 anni non puoi partecipare agli assoluti italiani. Decisione incomprensibile del Consiglio Federale della FITeT che estromette gli stranieri comunitari e non agli assoluti.

COMUNICATO STAMPA n. 32

Emanuele Maida - Presidente dell'ASD Maior Tennis Tavolo

 

Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Tennis Tavolo ha deliberato l’esclusione dalle gare degli assoluti degli stranieri, comunitari e non, per la stagione 2012/2013 quando, invece, questo era permesso fino a pochi mesi fa, concedendo oggi, bontà loro, solo la partecipazione ai giovani (stranieri) fino ad under 21.

Emanuele Maida, (nella foto) presidente della Maior Tennis Tavolo, dopo aver contattato direttamente il presidente della FITeT Sciannimanico e scritto una lettera ai vertici stessi, (senza aver avuto, fino ad oggi, risposta), è voluto intervenire nuovamente sulla questione allo scopo di evidenziare alcuni aspetti della diatriba aperta con la federazione italiana tennis tavolo.

“Il tennistavolo, sport bello e divertente ma che è povero tra i poveriattacca il presidente della Maior – e ciò nonostante la FITeT, nella più assoluta arroganza, si erge a “giudice decisore”cassando la partecipazione di atleti stranieri, di scuole ben più preparate delle nostre, che possono solo insegnarci il vero tennistavolo, ai tornei nazionali assoluti. L’anno scorso – continua il presidente Maida – il comitato regionale Emilia Romagna, aveva approvato “meschinamente” l’estromissione dei giocatori stranieri dai tornei regionali e, grazie ad alcune società che avevano impugnato tale decisione considerata da noi antisportiva, la federazione di Roma aveva “cassato” tale tentativo facendo emendare il regolamento regionale e riammettendo di fatto gli stranieri ai tornei regionali, parimenti a quelli assoluti nazionali”.

A chi giova questa decisione?  “Si tratta di un’azione vigliacca e razzista – discriminatoria e lesiva della dignità di atleti che, ancorché stranieri o comunitari, hanno dato e danno molto al nostro “amato” sport” nel concetto di “amato tennistavolo”. Questa rientra in quella visione ristretta ed ottusa “ad uso e consumo proprio” del tennistavolo che alcune persone “che decidono” fanno e disfano a proprio piacimento di quello che dovrebbe essere uno sport pulito, ma soprattutto aperto a tutti”.

Come mai lo scorso anno Roma ha cassato la FiteT regionale e ora assume questo provvedimento che lei contesta duramente? “Scappa da ridere, – aggiunge uno sconsolato Maida – dove il medesimo organismo (composto probabilmente dalle stesse persone dell’anno scorso) prima permette e poi, addirittura, prende le difese contro il comitato regionale Emilia Romagna e invece ora impedisce agli stranieri di gareggiare alle competizioni individuali nazionali assolute fatta eccezione dei giovani fino ad under 21”.

E’ una confessione a cuore aperto quella del presidente della Maior Tennis Tavolo, il quale pensa che le decisioni federali siano guidate non da interessi nell’elevare la qualità dei giocatori italiani ma nel mantenere lo “status quo” di alcuni di loro che possono vivere di rendita e non essere scalfiti dagli stranieri comunitari e non. “Insomma, questi atleti stranieri (che pagano regolarmente il”caro” tesseramento) a quale realtà FITeT devono considerarsi appartenenti? a quella regionale? A quella nazionale? Ci sono 2 FITeT? oppure ce ne sono 3 addirittura, considerando una FITeT “ibrida” in quanto gli atleti stranieri fino ad under 21 possono gareggiare ovunque insieme a quelli italiani? –si domanda retoricamente il presidente Maida.

“La paura di cimentarsi con più fortiaggiunge il presidente Maidafa “inventare” nuove cose, nuove regole, nascondendo il volere, dietro quelle competenze e decisioni di settori agonistici, così che ogni anno una nuova idea del piffero imperversa nel nostro sport…ovviamente per migliorarci… e non solo. Possibile che non si possa trovare e raggiungere un giusto, corretto e rispettoso equilibrio nelle gare individuali assolute? La parola assoluto non vuol dire “supremo”, totale,  quindi con la totalità di tutti i partecipanti possibili?

Il travaso di esperienze, l’apprendimento, il confronto, dove sono? E’ la domanda che si pone tra il serio e lo sconsolato il presidente Maida il quale aggiunge “Che cosa direbbero i buon BOBOCICA, la STEFANOVA e la MONFARDINI se non avessero avuto la cittadinanza italiana? Sarebbero stati relegati e ghettizzati anche loro”.

Presidente, si dice che alla fine del tunnel si veda sempre la luce è così anche in questo Caso?  “Per fortuna non ci sono solo loro e ci sono altri bravi giocatori che non vogliono subire torti e desiderano confrontarsi e cimentarsi contro le nostre eccellenze del tennistavolo italiano. Ma alla FITET questo poco importa e con stravaganze normative si chiude a riccio e limita l’intromissione di “estranei ghettizzandoli ai soli regionali – Gran sport il nostro!”

Il responsabile dell’Ufficio Stampa
Società sportiva ASD MAIOR TT
Bruno Angelo Porcellana

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in sport, Tennis Tavolo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...